domenica 13 maggio 2012

Owen Glendowen

Owen fu un condottiero gallese che possedeva i titoli necessari per ambire al titolo di Principe di Galles.
Sebbene di sangue gallese, Owen era un perfetto cavaliere inglese, poiché aveva combattuto per il Re contro gli Scozzesi.
Era già un uomo di mezz'età quando ebbe una disputa con il suo vicino Lord Grey di Ruthin, che lo irritò non poco, ma pur ricorrendo al Parlamento inglese, quest'ultimo non lo appoggiò. Questo perché i Gallesi in passato appoggiarono Riccardo II, che fu poi sconfitto da Enrico IV. Quindi gli Inglesi erano impazienti di ingraziarsi il nuovo Re.
Owen sopportò l'ingiustizia, ma proprio a Lord Grey fu dato il compito di arruolare truppe nel  Galles per una campagna d'arme contro gli Scozzesi. Un compito forzoso per i signori dell'epoca, pena la confisca di tutti i beni e possedimenti.
Per calcolo o per fato, la notizia arrivò a Owen in ritardo e non poté quindi presentarsi e combattere. La campagna fu vinta dagli Scozzesi e l'assenza di Owen si fece notare.
Il Monarca furioso diede l'ordine di arrestare Owen, ma quest'ultimo riuscì a fuggire e a riparare sulle rive del fiume Dee e presso Carrog venne incoronato Principe di Galles.
Con le sue truppe invase la città del suo rivale Grey, ma i suoi terreni furono confiscati e l'amnistia per i suoi ribelli purchè lasciassero Owen fece il resto.
I Gallesi persero potere legislativo e la situazione degenerò in guerra aperta, fino ad arrivare all'episodio più eroico di Llanidloes, dove 1500 Fiamminghi assediarono i 400 ribelli di Glendowen.
Da quella situazione Owen uscì vincente e nel 1403 riuscì a catturare il suo rivale Lord Grey.





Questo fu il suo canto del cigno, poiché la fortuna gli voltò le spalle. Per i Gallesi, Owen si è addormentato come Artù in una grotta, pronto a risvegliarsi per condurre il suo popolo alla libertà.



1 commento:

  1. Non impressionatevi si eseguono piccole pitture ahahah!

    RispondiElimina