sabato 12 maggio 2012

Pietro I Re di Cipro



Pietro re di Cipro era figlio di Ugo IV di Cipro e di Alice d'Ibelin. Nel 1342 sposò Echive da Montfort, figlia del Connestabile di Cipro, che morì qualche tempo dopo. In seconde nozze Pietro sposò Eleonora d'Aragona.
Nel 1347 fonda  l'Ordine Cavalleresco del Cigno  che persegue la riconquista della città di Gerusalemme.
Nel gennaio del 1360 i residenti di Corico inviarono rappresentanti a Cipro per chiedere protezione a Pietro essendo minacciati dai Turchi. Corico chiese di essere incorporata nel regno di Cipro in cambio dell'impegno di quest'ultimo a sua difesa.










Pietro accettò e invio le sue truppe al comando del Cavaliere Roberto di Lusignano. I Turchi reagirono ponendo Corico sotto assedio, ma furono respinti. I capi Musulmani  dell'Asia Minore videro questa mossa come una minaccia e di conseguenza attaccarono Cipro con numerosi navi, ma grazie  all'aiuto dei Cavalieri di Rodi prima e del Papa poi , Pietro riuscì a uscirne vincente.
Nel 1361 le truppe cipriote sbarcarono nei pressi di Antalia conquistando la città. Dopo questo successo gli Emiri della regione offrirono a Pietro un tributo annuo .
Ma Pietro tuttavia coltivava un sogno segreto: la riconquista di Gerusalemme.
Ma non vi riuscì mai. Infatti il 17 gennaio 1369, Pietro fu sorpreso nel letto dell'amante Giovanna la Tedesca e decapitato, probabilmente per ordine dei suoi stessi fratelli Giovanni  e Giacomo di Lusignano.

Nessun commento:

Posta un commento